Just another WordPress.com site

Non riscaldate la minestra

Tra qualche giorno si vota per il futuro dell’Italia. Il futuro è, come si sa, imprevedibile ed incerto. Anche qui in Australia giungono notizie dall’Italia. Gli schieramenti, i candidati, le proposte e le promesse, reali o meno. Io non posso votare da qui, non ne ho l’opportunità, ma posso pensare a chi avrei dato il voto.

Al di là delle preferenze personali, credo che il panorama politico italiano si possa dividere in due fazioni: il nuovo ed il vecchio. Il vecchio lo si conosce, sono i volti che ci hanno portato, nel bene e nel male, alla situazione in cui ci ritroviamo oggi. Una situazione di incertezza, di falsità, un orizzonte scuro. E poi c’è il nuovo, persone mai viste che si propongono dal nulla per cercare di cambiare le cose. Un compito arduo.

Io non ho la sfera di cristallo, ma un paio di cose le so. Quello che so è che nel momento in cui non sappiamo dove andare, è sempre meglio andare verso nuovi orizzonti. Per quanto siano sconosciuti e misteriosi, ho scoperto che hanno sempre più da offrire rispetto ai vecchi. Anche se fanno paura. Soprattutto nel corso dell’ultimo anno mi sono trovato spesso in situazioni scomode e tutte le volte, guardando avanti e cambiando strada, ho sempre trovato qualcosa di meglio, ho sempre trovato quella soluzione che sulla strada vecchia non vedevo.

Una volta ho sentito una storia alla televisione, non so se sia vera. La Ferrari stava passando un periodo difficile nelle corse. La macchina non era competitiva e Nuvolari, il miglior pilota di quei tempi, decise di cambiare scuderia. Enzo Ferrari guardò avanti, cambiò il pilota e migliorò le prestazioni della sua auto. Tornato al top nelle corse un giornalista gli chiese se avesse avuto intenzione di richiamare Nuvolari. Enzo Ferrari gli rispose: “A me la minestra riscaldata non mi piace”.

Aprire la finestra e cambiare l’aria ogni tanto è doveroso. Non si sa se l’aria che entrerà sarà salubre o malsana, ciononostante cambiare l’aria fa sempre bene.

Non posso votare, ma posso dire a tutti coloro che possono farlo: “Non riscaldate la minestra!”

Advertisements

One response

  1. Due strade incontrai nel bosco. Scelsi quella meno battuta.

    March 3, 2013 at 10:06 pm

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s